THE FUSE volume 2: una nuova indagine a 36mila chilometri dalla Terra

Klem Ristovych è un ex ingegnere e ha contribuito alla costruzione della gigantesca stazione orbitante conosciuta come Fuseed è diventata la detective più esperta – nonché la più irascibile – del Dipartimento di Polizia di Midway City.

The Fuse vol. 2.pngIl suo collega Ralph Dietrich si è offerto volontario per la sezione Omicidi, ma nessuno ha ancora capito perché un bravo poliziotto come lui abbia abbandonato la Germania per andare a lavorare su una stazione orbitale. Insieme dovranno risolvere il caso della morte di Starlight, il miglior pilota dello sport più popolare del Fuse: il Gridlocking.

Il secondo volume di THE FUSE, intitolato proprio GRIDLOCK (pagg. 160, euro 14.90), parte da queste premesse, per immergere i lettori in una nuova, serrata indagine. Anche il caso all’apparenza più semplice, infatti, può complicarsi terribilmente a 36.000 chilometri dalla Terra e questo per i due detective significherà affrontare tutti i problemi che dilaniano quella che ora chiamano casa: terrorismo, traffico di armi, ingiustizie sociali e persino un conflitto mai sopito tra gli abitanti della Terra e quelli del Fuse. GRIDLOCK – scritto dal sorprendente Antony Johnston e disegnato con tratto rapido ed espressivo da Justin Greenwood – è la conferma quanto possa essere affascinante lo space-noir a fumetti, il genere inaugurato da THE FUSE.

Appuntamento in libreria, in fumetteria e nello shop online del sito saldapress.com a partire da venerdì 11 agosto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: