#EqualityWeek- SAGGISTICA FEMMINISTA: 2 TITOLI SCELTI PER VOI

Bentornati carissimi fan di The Reviewers e benvenuti al terzo giorno della nostra #EqualityWeek! Innanzitutto, avete già letto le 5 serie tv che vi ho consigliato nell’articolo di ieri? Potete recuperarlo e leggerlo cliccando qui.

Oggi, invece, torniamo un attimo sul discorso letterario. Due giorni fa vi ho proposto come contenuto letterario un romanzo semplice ed intuitivo (per scoprire quale clicca qui). Oggi invece vorrei addentrarmi nella letteratura un po’ più profonda. Nulla di spaventoso eh, ho selezionato per voi due saggi che ho letto e personalmente li ho trovati davvero strepitosi.

Iniziamo col primo…

UNA STANZA TUTTA PER SÈ di Virginia Woolf

una-stanza-tutta-per-se_7848_x1000.jpg

Come potevo non proporvi uno dei saggi femministi più interessanti ed avvincenti del secolo scorso? Il libro in realtà non è altro che un discorso della Woolf sul tema “le donne e la scrittura” (allora oggetto di un vero e proprio dibattito politico e sociale, mentre oggi più che superato). Il testo è scritto in prosa con una struttura poco richiamante quella di un saggio (il titolo di “saggio” probabilmente è stato attribuito successivamente, per questo non possiamo ritrovare elementi caratteristici). Il lessico è semplice e ben comprensibile ma ciò che è più interessante è la forma e lo stile con cui è stato scritto. L’autrice si sbizzarrisce utilizzando un tono che sembra quasi una conversazione tra lei e qualcun altro (il cosiddetto conversational inglese) e con un tono leggermente satirico racconta storie vere di scrittrici ormai famose (molto spesso viene citata Jane Austen di cui la Woolf è una grandissima fan e sostenitrice) e viene effettuata una vera e propria analisi sociale del periodo storico. Mi sento di consigliarlo a chiunque volesse iniziare a leggere qualcosa riguardante la saggistica femminista e le suffragette in maniera semplice ma allo stesso tempo interessante e ben scritta.

 

Adesso passiamo al secondo libro che voglio proporvi, questo è un vero e proprio saggio scritto da Lorenzo Gasparrini edito da Settenove (casa editrice che si occupa della prevenzione della violenza di genere).

DIVENTARE UOMINI: RELAZIONI MASCHILI SENZA OPPRESSIONI di Lorenzo Gasparrini

333_135.jpg

Che dire, questo libro è stato una vera e propria rivelazione. Analizza nel profondo tutte le fasi della vita di un uomo comune, dall’infanzia alla vecchiaia, analizzando tutti gli stereotipi a cui viene continuamente sottoposto. Molto spesso si pensa che gli uomini non vengano stereotipati o sessualizzati e che questi problemi riguardino solo le donne. In questo libro scoprirete un nuovo mondo in cui addentrarvi, quello del patriarcato e dello stereotipo sessista maschile. Il libro è ben scritto con un lessico solenne e con tono saggistico. Mi sento di consigliarlo a chiunque volesse informarsi sull’argomento ed entrare nel mondo dell’ antisessismo maschile.

 

Spero che quest’articolo vi sia piaciuto, se è così lasciate un like ed un commento.

A domani con una bellissima sorpresa a conclusione della nostra #EqualityWeek

Stay tuned,

Simone

 

 

I NOSTRI SOCIAL

FACEBOOK: @TheReviewersBlog

INSTAGRAM: @the._.reviewers

TWITTER: @thereviewers10

GOOGLE +: The Reviewers Tudor

SPOTIFY: @TheReviewers

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: