NAMELESS – SENZANOME: Nei meandri della follia con Grant Morrison. SALDAPRESS.

Nameless_vol1_HC_LowRes RGBNameless è un fumetto che nasce dalla collaborazione tra Chris Burnham e Grant Morrison, due amici e collaboratori che per mettere insieme questa storia si sono dati solo delle indicazioni su come dovesse essere/non essere: lunga al massimo sei numeri, ambientata nello spazio e piena di mostri. A giudicare da ciò che ho letto, si saranno sicuramente riconosciuti nella loro opera! Entrambi amanti della magia e dell’occultismo, affascinati dall’horror e dalla mitologia, hanno unito tutte le passioni in un’unica storia. Essi ammettono di essersi ispirati alla mitologia maya e a quella polinesiana, inserendo anche un po’ di filosofia nichilista e pessimista. Non è un semplice fumetto da leggere per puro diletto, è qualcosa che non deve solo divertire ma vuole coinvolgere il lettore nei meandri della follia, alla scoperta del lato oscuro della Luna, che è anche il lato oscuro dell’umanità stessa.

“Zirom trian ipam ipamis”

Tutto ruota attorno ad un uomo che è a metà tra un profeta ed un martire. Ha rinunciato al suo nome per sfuggire al controllo di questa entità superiore che continua comunque a scovarlo ovunque si trovi. Lui è potente, lui sa come sconfiggerla e lei lo sa. Una storia che ha dell’assurdo per quanto riguarda l’escalation di eventi che degenerano dalla prima pagina all’ultima di questo primo volume. Padri di famiglia che impazziscono, omicidi al limite dell’umana immaginazione, episodi onirici mescolati alla realtà. Senzanome è l’unica speranza per l’umanità di salvarsi da un futuro sotto il controllo mentale del Male stesso, un futuro che è già realtà. Un’antica battaglia tra il Bene ed il Male ha segnato l’Universo stesso ed il Male sta tornando più forte di prima. Senzanome conosce il suo nemico perché lui stesso è stato tra le sue vittime.

18700162_790832184408376_4533533366412204453_n

Non è facile parlare di una trama ben precisa per questo fumetto, è complicatissimo, è ricco di simboli e riferimenti all’esoterismo ed io, mio malgrado, non sono una intenditrice. Nonostante in gioventù mi sia interessata alla magia, il mio livello di approfondimento non ha toccato nemmeno lontanamente quello di Chris e Grant. Fortunatamente, hanno ben pensato di aggiungere una spiegazione dettagliata, capitolo per capitolo, alla fine del volume, così da rendere umanamente comprensibili tutte le informazioni contenute nella storia. Pregevole il tentativo di “rimodernare” il layout della vignetta, fin dalla prima pagina si nota questa volontà di elaborare una grafica personale e originale. Molto bello sotto questo punto di vista, disegni di notevole precisione anatomica e cura ossessiva per i particolari. Ogni cosa compare per un motivo, sia esso una connessione con qualche significato simbolico, sia esso un “indizio” di quello che succederà qualche pagina dopo. Dopo la guida (utilissima) alla lettura, troverete anche qualche paginetta dedicata alla elaborazione grafica di copertina, nome, luci e quant’altro. Questa è una cosa che mi è piaciuta molto, fa sicuramente sentire più vicini agli autori e fa comprendere anche quanto lavoro e dedizione ci sono dietro ad un pugno di pagine illustrate. Niente è semplice, niente non richiede impegno!

nameless.png

Per concludere, essendo una mia recensione, vi offro il mio punto di vista (che siete liberi di non accettare): complessivamente, non lo rileggerei. Vi dico anche perché… Gusti personali prima di tutto, io leggo fumetti ma sono abituata a leggere cose piuttosto allegre (Lupo Alberto, Sturmtruppen ecc…) e meno impegnative. I miei occhietti si posano volentieri su disegni in stile Calvin & Hobbes, molto più elementari e infantili. Questo perché ho sempre letto fumetti nei momenti di relax, quando avevo la febbre e non andavo a scuola e leggere un libro sarebbe stato troppo impegnativo. Se vi riconoscete un po’ in me, PUÓ DARSI che questa lettura vi risulti “pesante”. Potete comunque fare un tentativo, però sicuramente non è un fumetto per tutti. Questo piace sicuramente a coloro i quali sono interessati agli argomenti principali, alle storie horror ambientate nello spazio, ai mostri e alle scene crudissime.

Nonostante tutto, sono costretta a dire che è comunque un signor Fumetto, graficamente affascinante e curato, storia da strizzacervelli e stordimento finale assicurato.

Il fumetto è disponibile QUI nella versione cartonata e QUI in quella brossurata.

Grazie dell’attenzione e buona lettura a tutti,

AISLIN O’REILLY

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: